Skip to main content
Start of main content

I vantaggi del riutilizzo di un edificio: come intraprendere un progetto di riuso adattivo

25 settembre 2020

By Roger Tulk and Stefania D'Onofrio

State pensando di trasformare un edificio abbandonato in uno spazio moderno polifunzionale? Ecco alcuni elementi da non trascurare.

Traduzione e adattamento di Stefania D’Onofrio

C’è qualcosa di incredibilmente gratificante nel far rivivere un vecchio spazio e trasformarlo in uno nuovo.

Nel corso della mia carriera ho avuto l’opportunità di essere coinvolto in progetti di riuso adattivo, che consistono nella trasformazione di un edificio esistente per rispondere a un nuovo scopo.

Particolarmente interessante è stato lavorare al progetto del Hew & Draw Hotel situato a Corner Brook. Questa vivace comunità, situata sulla costa occidentale dell’isola canadese di Terranova, è una località turistica multi-stagionale che sta attualmente vivendo una rinascita del centro cittadino. Il boutique Hotel Hew & Draw, con le sue 36 camere e microbirrificio annesso (Boomstick Brewing), rappresenta l’hotel più innovativo della città e offre un punto di incontro e scambio per abitanti e turisti durante tutto l’anno.

Per questo progetto, che ha visto trasformare un vecchio fabbricato utilizzato come Bargain Store in un hotel, Stantec ha lavorato con Major’s Contracting Ltd. e gli interior designer di Carvel & Helm.

Se siete interessati a ristrutturare un edificio nella vostra comunità o state osservando un magazzino abbandonato immaginandolo trasformato in uno spazio moderno polifunzionale, ecco alcune importanti lezioni che ho imparato attraverso la mia esperienza in progetti analoghi. Se state valutando un riuso adattivo di spazi o edifici, di seguito riporto alcuni importanti temi da tenere a mente.

L’Hew & Draw è un nuovo boutique hotel di 36 camere con un microbirrificio annesso a Corner Brook, Terranova.

Considerate la componente strutturale, le fondazioni ed una valutazione geotecnica

Ecco una componente essenziale: se state cercando di espandere la vostra proprietà, verso l’alto o verso l’esterno, potreste incontrare problemi o vincoli dettati dalla componente strutturale esistente ovvero la geotecnica del terreno su cui la struttura poggia.

È quindi importante coinvolgere da subito esperti geotecnici sin dalle prime fasi del vostro progetto; sarebbe inoltre utile sapere, prima dell’acquisto, se il proprietario dispone di una relazione geotecnica che potrà fornire al momento dell’acquisto dell’immobile.

Progettate i vostri spazi esterni in modo che si armonizzino con il contesto ma che allo stesso tempo risaltino. Come potete rendere unico il vostro edificio?

Potrebbe essere necessario prendere in considerazione interventi sulle fondazioni, soprattutto se si prevede di espandersi verso l’alto, e ci si dovrà assicurare che i terreni, su cui l’edificio è costruito, possano supportare l’aumento di volumetria.

Per il nostro progetto del Hew & Draw abbiamo apportato modifiche alle fondamenta, che hanno previsto la rimozione del solaio controterra in calcestruzzo esistente, lo scavo ed il rinforzo delle fondazioni esistenti; tutto per garantire la capacità strutturale necessaria alle modifiche previste dal progetto.

Progettate lo spazio per un uso polifunzionale

È fondamentale valutare le modifiche che si vogliono apportare agli spazi avendo ben chiara la struttura del vostro edificio ed i vincoli che potrebbero derivarne. L’edificio avrà pilastri esistenti, altezze di interpiano ed elementi costruttivi che non potranno essere modificati e, anzi, dovranno essere parte del nuovo progetto. Se si desidera, ad esempio, progettare un ristorante in uno spazio con molti pilastri, questi ultimi non potranno che essere incorporati nel nuovo layout.

Per l’Haw & Draw abbiamo dovuto affrontare il tema del carico neve e la possibile interferenza strutturale con un edificio adiacente. La soluzione finale ha garantito la realizzazione del piano aggiuntivo per l’hotel, eliminando al contempo il rischio della potenziale formazione di un cumulo di neve che avrebbe sovraccaricando strutturalmente l’edificio limitrofo. 

Ecco com’era l’ Hew & Draw, un negozio al dettaglio, prima che iniziassimo a lavorare all’edificio.

Rendete i vostri spazi indipendenti ma connessi

Parlando di uso polifunzionale è saggio progettare spazi che possano essere vissuti individualmente ma siano altresì connessi tra loro e fluidi.

Nel caso del Hew & Draw si è dovuto trovare un giusto equilibrio tra il garantire il libero accesso al microbirrificio e l’evitare di dare agli ospiti la sensazione di dover prima attraversare un grande spazio comune come la hall di un hotel.

Siate consapevoli dei diversi spazi progettati, del loro uso e di come fluiranno i percorsi degli avventori.

Fate uno studio di mercato dettagliato

Anche se questo punto non è strettamente collegato alla progettazione, è importante menzionarlo. Fate uno studio di mercato dettagliato prima di affrontare il vostro progetto di riuso adattivo e considerate rischi e opportunità legate al contesto territoriale in cui vi inserite.

C’è domanda nella zona per il vostro tipo di attività? La comunità locale accoglierà il vostro progetto? Com’è il mercato? Potete mettervi in contatto con le altre attività commerciali locali prima di iniziare a lavorare sul vostro sito?

Al termine di queste valutazioni vi sentirete molto più sicuri e il vostro progetto potrà proseguire inglobando gli output ottenuti. Il nostro team ha già percepito un forte sostegno da parte della comunità locale per il progetto dell’Haw & Draw e siamo certi che potrà aiutare a rilanciare il territorio.

Ecco una vista dietro le quinte del nostro lavoro al Hew & Draw Hotel. In questo progetto abbiamo dovuto apportare delle modifiche alle fondamenta, qualcosa che potreste dover considerare per il vostro piano di riuso adattivo.

Siate consapevoli del contesto in cui si colloca il progetto

Tra i primi elementi da esaminare, risultano fondamentali le proprietà adiacenti, le linee elettriche e i regolamenti edilizi in vigore per l’area. È importante essere consapevoli di questi elementi e promuovere una comunicazione aperta con le autorità della città in cui si sta lavorando. Dovranno essere consultati gli Enti per l’ottenimento dei permessi necessari al progetto. Mantenere un buon rapporto con il Comune, la compagnia elettrica o con qualsiasi autorità competente coinvolta, consentirà più facilmente un project delivery vincente in termini di costi e tempi.

A Corner Brook il progetto prevedeva un sopralzo in corrispondenza di linee elettriche esistenti. Il nostro team e il nostro cliente si sono consultati da subito con il gestore della rete, Newfoundland Power, per assicurare la conformità normativa del progetto rispetto ai regolamenti vigenti.

Questo articolo, tradotto dall’inglese, è stato pubblicato originariamente sul blog internazionale di Stantec. 

  • Roger Tulk

    Roger has worked both as an architectural technologist and contract administrator. Now, he serves as a project manager in our St. John’s office delivering projects from proposal through to completion of construction.

    Contatta Roger
  • Stefania D'Onofrio

    Stefania D’Onofrio è architetto e Senior Technical Specialist in Stantec con oltre 8 anni di esperienza maturata in materia di Salute e Sicurezza Titolo IV.

    Contatta Stefania
End of main content
To top